Il “TARTARO” DEI TUOI DENTI E' SOLO LA PUNTA DI UN ICEBERG!!


Naturalmente l’Iceberg ha radici molto profonde!! Non si fermano alle GENGIVE e sai perché?

Seguimi e te lo spiego…..

Tutto nasce generalmente non solo dai tuoi denti (ICEBERG) ma dalla bocca!! Avere una BOCCA bella e pulita potrebbe sembrare un vezzo estetico

NON LO E?

È un forte impegno, si proprio così è un forte impegno per il proprio benessere personale! E’ un grave errore permettere all’ICEBERG nascosto e molto pericoloso di farsi strada sotto le nostre gengive e fin dentro il nostro SANGUE con il rischio di danneggiare i nostri organi!

Ti starai chiedendo cosa intendo per Bocca bella e Pulita?
Per fartela più semplice comincio raccontandoti una storia che mi è accaduta nei giorni scorsi e che mi ha spinto a scrivere questo articolo!

L’altra mattina, come quasi tutte le mattine, dopo aver accompagnavo i miei bimbi a Scuola, mi trovavo sulla strada che mi porta allo studio, sento squillare il cellulare, mentre guido non guardo mai chi chiama e rispondo con il vivavoce dall’auto, ed anche in questo caso non sapendo ho risposto al buio.

Al mio pronto sento un filo sottile di voce che mi sussurra il nome, ciao sono Francesco, quasi non volevo credere alle mie orecchie, e ripeto Francesco sei tu?

Ebbene si era proprio Francesco.

Francesco, 75 anni, è un caro amico di famiglia, formidabile educatore, per oltre XX….. anni ha seguito con passione ed interesse i ragazzi nello svolgimento …….. oltre a fare da bravo marito sempre pronto a ………. Uomo tutto di un pezzo e con Voce dal tono bello ma DURO.

Francesco perché mi parli sottovoce?

Francesco fa una breve pausa, e poi mi sussurra

“TU me lo avevi anche detto ed io non ho voluto ascoltarti”.

MA DETTO COSA? COSA MI VUOI DIRE?

Sai, continua Francesco, sono stato ricoverato d’urgenza per una reinfezione del bypass applicato circa 10 anni prima, il tutto provocato da un ascesso, ovvero da una terribile infezione ai denti.
Ho dovuto subire un lungo intervento chirurgico e qualche giorno in sala di rianimazione.

ADESSO HO CAPITO COSA VOLEVA DIRMI!!

Infatti, diversi anni prima raccomandai a FRANCESCO di tenere sotto controllo la salute dei DENTI e della BOCCA in generale, in virtù della sua problematica al cuore,

Fortunatamente, dopo questa esperienza, grazie ad una estrazione e varie sedute di igiene PROFONDA,

Francesco, adesso, è diventato un sostenitore della buona ALIMENTAZIONE e, soprattutto, verifichiamo e manteniamo in salute l’igiene della bocca con visite programmate ogni 4 MESI.

Se ci tieni alla tua SALUTE ricorda che:

Questa è solo una delle tante realtà che legano salute orale e benessere generale!
Le Malattie delle GENGIVE sono patologie infettivo-infiammatorie
di tutte le strutture che sostengono il dente ( la gengiva, il legamento parodontale, l’osso alveolare e il cemento radicolare).
La bocca può essere porta d’accesso e sede di vari agenti patogeni!
Il legame non è affatto nuovo: precedenti ricerche hanno dimostrato come
Maggiore perdita di osso alveolare aumenta il rischio di infarto e ictus anche di 6,6 volte.
Questa correlazione è più significativa nelle persone più giovani, con meno di 60 anni.

Il legame sarebbe costituito da un agente patogeno parodontale che aumenta l’infiammazione e l’aterosclerosi nelle cellule muscolari cardiache. La bocca rappresenta una porta di ingresso per moltissimi germi. Se ci sono infezioni in bocca, i microrganismi che le provocano possono facilmente diffondersi a tutto l’organismo e in particolare al cuore. Il pericolo riguarda soprattutto coloro che presentano difetti alle valvole cardiache (come il prolasso della valvola mitralica o difetti più seri), perché i germi si localizzano proprio sulle valvole, trasformando una banale infezione della bocca in una malattia molto più seria,

l’endocardite!

L’Endocardite può mettere a rischio la vita del malato. Inoltre, i microrganismi che penetrano dalla bocca possono innestare un processo infiammatorio generale che danneggia le arterie e che favorisce la deposizione di placche aterosclerotiche, aumentando il rischio di moltissime patologie sistemiche, in particolare tonsilliti e nefriti (infezioni ai reni).

POTRA’ SEMBRARTI STRANO?

Il mal di denti potrebbe essere anche l'avvertimento di un eventuale arresto cardiaco.

Un mal di denti riscontrato mentre si fa qualcosa fisicamente stressante che poi cessa dopo un riposo, può segnalare i sintomi di uno spasmo cardiaco dovuto a un inadeguato apporto di sangue ossigenato al muscolo cardiaco a causa del restringimento delle arterie al cuore.

E' possibile avvertire dolore verso l'esterno dai denti o lungo la mandibola e non è da escludere anche il mal d'orecchi.
Tutte le persone con problemi di cuore riscontrano spesso un mal di denti accompagnato da una sensazione di testa vuota o sudorazione.

Il Surgeon General's Report on Oral Health stabilisce una buona salute orale è parte integrante della salute complessiva dei pazienti.

Assicuratevi:

Spazzolare e passare il filo interdentale in modo corretto!
Andare dal dentista almeno una volta all’anno o
Sottoporvi 1-2 volte all’anno alla pulizia professionale dei denti
Se si hanno problemi a denti e gengive non bisogna mai sottovalutarli.

Arrossamenti delle gengive che non passano in pochi giorni o che si ripresentano, dolore ai denti, carie e ascessi devono essere sempre segnalati al dentista perché possono essere la spia di infezioni.

Se non curati, con il tempo potrebbero favorire danni importanti alle ossa mascellari, aumentando anche il rischio cardiovascolare.

I consigli indicati valgono per tutti, ma chi ha già avuto malattie cardiovascolari o disturbi alle valvole deve prestare particolare attenzione alla salute dei denti, segnalando al dentista i problemi a cuore e arterie di cui ha sofferto.

Lasciamo che la paura del pericolo sia uno stimolo a prevenirlo; colui che non ha paura, fornisce un vantaggio al pericolo.(Francis Quarles)